venerdì 16 dicembre 2011

Sedicenti Fiamme Gialle chiedono 100 euro per sbloccare il computer

Terni, nuovo meccanismo di truffe telematiche

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
























Terni, 16 dicembre 2011 - Stai aggiornado lo status di facebook o stai guardando un video su youtube oppure stai vedendo cosa succede nel mondo, magari leggendo le news su LaNazione on line, quando ad un tratto ti si blocca il computer.
Panico, hai paura che il tuo lavoro sia andato tutto perso, ti domandi cosa è successo, cosa puoi fare per risolvere il problema. Hai appena smesso di chiedertelo ed eccola li la
soluzione, proprio nel messaggio che ti è apparso sullo schermo: "Il computer che stai usando è stato bloccato per attività illecite. Per sbloccarlo occorrono cento euro da versare attraverso operatori finanziari telematici", firmato Fiamme Gialle.
Questa non è la soluzioneE' una truffa, che si sta diffondendo in provincia di Terni. A riferirlo è la guardia di finanza, che ha ricevuto alcune segnalazioni da utenti che si sono visti comparire sul pc un avviso, firmato proprio da sedicenti fiamme gialle, in cui si afferma che è necessario pagare cento euro per sbloccare il computer.
Non versate i cento euro. Non c'era nessuna attività illecita sul vostro computer e soprattutto non c'è nessun operatore finanziario che vi sblocca il computer, l'unica cosa che vorrebbe fare il fantomatico operatore è svuotarvi il portafogli. 
La vera Guardia di Finanza il problema lo risolve gratuitamenteE infatti lo ha già fatto. Sul sito della guardia di finanza www.gat.gdf.it trovate gratuitamente le istruzioni per sbloccare il vostro computer. 
Su questa truffa, insieme ai finanzieri del comando di Terni, sta lavorando il gruppo anticrimine tecnologico del nucleo speciale frodi telematiche della finanza. I finanzieri sottolineano poi di mantenere alto il livello di attenzione anche su altri tipi di frode telematica, come il pishing o lo smishing.

Leggi le istruzioni qui per risolvere i problemi provocati al Pc dalla frode